Cotta o Cruda.. Mai nuda! Festival della birra dal 22 al 25 Agosto a Foligno (PG)

Dalla Notte Bionda ai corsi di degustazione, con prodotti tipici da tutto il mondo. Cotta o cruda…mai nuda. Parliamo di birra, artigianale e ghiacciata. Ma non solo birra, ed ecco che … mai nuda sta ad indicare i molti e variegati accostamenti culinari con la bevanda più antica del mondo. Eh già perché, udite udite, non è il vino la bevanda con più storia, bensì la birra. Le prime informazioni che si hanno risalgono al 3.500 a.C e sappiamo che i Faraoni ne avevano costruito, addirittura, delle fabbriche. È dei nostri anni, però, la riscoperta di questo liquido inebriante dal colore dell’oro.

Giunta alla 9° edizione, la Rassegna internazionale della Birra artigianale, si terrà nel centro storico di Foligno da giovedì 22 a domenica 25 agosto 2019

La Rassegna nata nel 2011 ha avuto, oltre al patrocinio del Comune di Foligno, anche quello della Provincia di Perugia e della Camera di Commercio: in questi anni hanno creduto nel potenziale attrattivo turistico della manifestazione, che ha portato in città sino a circa 150.000 persone da tutta Italia.Le prime due edizioni sono state caratterizzate dalla presenza di prodotti tipici locali quali porchetta, tartufo e grande varietà di salumi, mentre per quest’anno è prevista la partecipazione anche di prodotti tipici provenienti da tutto il mondo oltre che da tutta Italia, che serviranno a mostrare ai turisti i tanti accostamenti possibili con la birra.

“Sabato 26 agosto sarà una gran serata perché si terrà la Notte Bionda, con tante sorprese. E la musica sarà protagonista tutte le sere – chiosa la numero uno della Confesercenti – con spettacoli danzanti, cabaret, giocolieri e mercatino dell’antiquariato e novità di quest’anno del biologico, accanto alla birra artigianale non poteva non esserci un mercato di prodotti della terra, interamente biologici e certificati.” 

COSA ASPETTI?

SCOPRI LE NOSTRE OFFERTE E PRENOTA UN SOGGIORNO AL GUESIA VILLAGE HOTEL & SPA!

Leggi Tutto...

Il 29 e 30 Luglio – Gli itinerari del Cuore, presso il parco di Colfiorito (PG)

Nei mesi di luglio ed agosto, sull’altopiano di Colfiorito, visite guidate alla scoperta di antiche chiese e scavi archeologici nell’Appennino umbro – marchigiano.

SABATO 29 LUGLIO 2017 – “I Santuari nelle terre di confine tra arte e sacralità
PROGRAMMA:
Ore 15.00 Ritrovo e partenza dalle Casermette (di fronte la sede del Parco di Colfiorito)
Visita alla Basilica di Plestia
Visita alla Madonna del Sasso
Visita alla Chiesa Nuova di San Martino
Visita alla Madonna del Piano
Visita a Castello d’Elce e alla Chiesa di San Pietro e San Paolo
Quota Euro 10,00 + Euro 5,00 per degustazione di prodotti tipici (opzionale in conclusione preso “Gli Antichi Sapori” di Marika Casali presso Cesi)
Prenotazione obbligatoria.
L’attività verrà garantita con un numero minimo di 8 partecipanti


DOMENICA 30 LUGLIO 2017 “Alba dei due soli

Ore 4:00 Ritrovo a Bagnara, piazza F. Sbarretti e partenza per Monte Pennino per ammirare il fenomeno della “Fata Morgana” accompagnati dalla guida F.I.E. Norberto Illuminati
Difficoltà: Bassa (30 min macchina + 20 min a piedi)
Cosa portare:
– scarpa comoda (preferibilmente da trekking)
– piumino pesante (saremo a quasi 1600 m/slm)
Arriveremo alla vetta del Monte Pennino da dove ammireremo il suggestivo fenomeno della “Fata Morgana” al sorgere del sole.


DOMENICA 30 LUGLIO 2017 – “Alla scoperta dei Santuari Terapeutici

Ore 9,00 – Visita guidata. Ritrovo e partenza dal piazzale del MAC (Museo Archeologico Colfiorito)
Torna a grande richiesta il tour dei santuari terapeutici della montagna. Quest’anno la nostra guida turistica ha scovato due tra i più suggestivi luoghi segreti dell’Appennino. Realtà monumentali che nel lento trascorrere del tempo hanno segnato dei capisaldi di tradizioni tra sacro e profano. Madonna del Piano fu eretto agli inizi del ‘500 sul luogo di una preesistente edicola votiva. Conserva ancora le sue caratteristiche di santuario di frontiera. Il santuario rupestre della Madonna del Sasso, invece, può essere datato intorno al XIV – XV secolo. Fu luogo eremitico fino alla metà del ‘900 e conserva ancora resti di affreschi votivi, databili tra ‘400 e ‘600.
Una mattinata interessante che si concluderà con un aperitivo per tutti i partecipanti.
Sono previsti spostamenti con la propria auto.
La quota di Euro 10,00 comprende la visita guidata e l’aperitivo.
Prenotazione obbligatoria.

COSA ASPETTI? SCOPRI LE NOSTRE OFFERTE E PRENOTA UN SOGGIORNO AL GUESIA VILLAGE HOTEL & SPA!

pulsante_richiedi_disponib_ita

Leggi Tutto...

Paiper Festival – Dal 14 al 16 Luglio a Foligno (PG)

Festival dedicato a Musica, Cultura, Cibo, Auto e Moto anni 60/70.

Una festa che cresce di anno in anno e che coinvolge sempre più punti della città. Si comincerà in grande stile venerdì sera con il concerto di Orietta Berti in piazza della Repubblica, si proseguirà sabato con gli Inspiration Abba mentre la chiusura domenica sarà affidata al maxi concerto dalle atmosfere hippy con la “Festa dei figli delle stelle”. Piazza San Domenico sarà il fulcro della solidarietà grazie allo stand dove sarà possibile gustare un’amatriciana doc per dare un aiuto concreto alle popolazioni terremotate. Ma non solo. Avviata quest’anno la collaborazione con il Festival del Cinema di Spello per l’organizzazione del drive in sempre in piazza San Domenico, dove sarà possibile a bordo di auto storiche visionare film dell’epoca. Due le aree in via Gramsci con i deejay più rappresentativi degli anni ’70, spazio ai più piccoli in piazza Santa Angela con giochi e giocattoli dell’epoca mentre in piazza del Grano ci si scatenerà senza far rumore con la silent night. Punto ristorazione in piazza Matteotti che poi si trasformerà in una balera dai ritmi swing e funky.

COSA ASPETTI?

SCOPRI LE NOSTRE OFFERTE E PRENOTA UN SOGGIORNO AL GUESIA VILLAGE HOTEL & SPA!

pulsante_richiedi_disponib_ita

Leggi Tutto...

Giostra della Quintana 2019 – Fino al 15 Giugno a Foligno (PG)

quintana-di-foligno-16-09-07-169Le origini della Giostra della Quintana

Si tratta della rievocazione storica della Giostra del 10 febbraio 1613 disputata in occasione del Carnevale per risolvere il dubbio su “quale cosa sia di maggior contento a cavalier d’honore: mantenere la grazia del principe o il continuato favore di bellissima et gentilissima dama”.

Per sciogliere questo dubbio si dovette ricorrere alle armi gentili e così 5 rampolli di altrettante famiglie nobili della città si sfidarono in Piazza Grande.

La rievocazione

Amore e potere dunque che dal 1946, anno della prima Giostra moderna, fino ad oggi, si identificano nell’amore dei folignati verso le prestigiose tradizioni della propria città e nel potere di attrarre visitatori grazie alla gara avvincente del Campo de li Giochi e alla magia della grande Festa che permette alla città di riappropriarsi e di mostrare tutto il fascino dei suoi spazi barocchi.

Venerdì 14 Giugno,
ore 21.45 Foligno, vie del centro storico CORTEO DELLE RAPPRESENTANZE RIONALI
Ore 23.00 Foligno, Piazza della Repubblica LETTURA DEL BANDO E BENEDIZIONE DEI CAVALIERI

Sabato 15 Giugno – Ore 21:00
GIOSTRA DELLA “SFIDA”

La gara al Campo è esaltante e scatena l’entusiasmo di migliaia di spettatori. E’ il momento della sfida tra i cavalieri dei 10 rioni, in cui è divisa Foligno, che si contendono il Palio. La Giostra della Quintana, senza tema di smentita, è la gara più avvincente e difficile che si svolga in Italia e per questo è stata definita l’Olimpiade dei Giochi di Antico Regime. Il binomio cavallo-cavaliere deve percorrere l’insidioso tracciato ad otto di 754 metri, delimitato dalle bandierine. All’intersezione delle due diagonali si trova la statua che rappresenta il Dio Marte con il braccio destro disteso. Sul gancio, sotto al pugno serrato, vengono appesi gli anelli da infilare. Tre sono le tornate con gli anelli che progressivamente rimpiccoliscono. Quelli della prima tornata sono di 8 centimetri, 6 per quelli della seconda e addirittura 5 per la terza. Vince il cavaliere che termina il percorso senza penalità e nel minor tempo possibile.

La grande festa di Foligno

Ma la Quintana non è solo gara. La sera prima della Giostra per le strade del centro cittadino si snoda il Corteo con 800 personaggi in sontuosi abiti barocchi, rigorosamente fedeli ai dettami della moda ed all’iconografia dell’epoca. Nelle due settimane che precedono la Giostra, la città si anima con l’apertura delle 10 taverne rionali dove si possono gustare i piatti tipici della gastronomia secentesca che esaltano la qualità dei prodotti tipici del territorio. L’atmosfera è coinvolgente e lo spettatore viene accompagnato in un indimenticabile viaggio a ritroso nel tempo.

Le spettacolari emozioni

L’agonismo della gara, la spettacolarità dei costumi e delle scenografie e l’entusiasmo dei quintanari regalano un evento che rimane nel cuore di chi lo vive. La Quintana è diventata il perfetto testimonial dell’Umbria perché racchiude tutte le eccellenze di questo territorio: quelle culturali, storiche, enogastronomiche, architettoniche e rievocative della Regione.

COSA ASPETTI?
PRENOTA SUBITO UN SOGGIORNO AL GUESIA VILLAGE HOTEL!

pulsante_richiedi_disponib_ita

FOTO GALLERY della GIOSTRA DELLA QUINTANA

Leggi Tutto...

Visite Guidate di Spoleto – Fino al 1 Ottobre 2017

visite guidate di spoleto


IL GUESIA VILLAGE HOTEL & SPA CONSIGLIA:

VISITE GUIDATE DI SPOLETO

SABATO ore 16:00

DOMENICA ore 10:30

LUNEDÌ ore 10:00 Tour in Inglese

Visite garantite ogni weekend e giorni festivi

dal 01 Aprile al 01 Ottobre 2017

ITINERARIO (durata: 2 ore)

Partenza da Piazza della Libertà, visita del Teatro Romano, Arco di Druso e Germanico, Piazza del Merato, Cattedrale, Giro della Rocca ammirando la Rocca Albornoziana ed il Ponte delle Torri

Ritrovo: in Piazza della Libertà, di fronte all’Ufficio IAT,
10 minuti prima della partenza

Costo: € 7,50 a persona; gratuito ragazzi fino a 14 anni

Visite guidate a cura di Guide Turistiche Autorizzate

COSA ASPETTI?
NON PERDERE L’OCCASIONE, SCOPRI LE NOSTRE OFFERTE E PRENOTA UN SOGGIORNO AL GUESIA VILLAGE HOTEL & SPA!

Leggi Tutto...