Giugno 2016 – L’angolo delle ricette: Nodino di Maiale con Asparagi di Monte e Uova di Quaglia

Giugno 2016 - L'ANGOLO DELLE RICETTE LA NOSTRA CUOCA SANTA SAVINI PRESENTA..... LA RICETTA DEL MESE:

Nodino di Maiale con Asparagi di Monte e Uova di Quaglia

Nodino Dose per 4 persone Ingredienti: 4 Medaglioni di Filetto di Maiale 150 grammi di Punte di Asparagi di Monte (selvatici) 4 Uova di Quaglia 1 Spicchio d'Aglio 1 Bicchiere di Vino Bianco Olio, Sale e Pepe e un rametto di Rosmarino
Ricetta: Scaldare l'olio in una padella antiaderente e scottare i medaglioni di filetto già conditi con sale, pepe, aglio e rosmarino. Rosolare bene entrambi i lati e sfumare con vino bianco. A parte, scottare le punte di asparagi di monte con poco olio. Cuocere le uova di quaglia in camicia
Composizione del piatto: Adagiare i medaglioni di filetto al centro del piatto, posizionarvi sopra un nido di asparagi cotti e infine l'uovo di quaglia. Nappare con la salsa di cottura del filetto.  Terminare con una macinata di pepe fresco e un filo d'olio a crudo. BUON APPETITO!

DIZIONARIO

Scottare v. tr. e intr. [lat. *excoctare, der. di excŏctus, part. pass. di excŏquĕre «cuocere, bruciare»] (io scòtto, ecc.). – estens. Far cuocere per brevissimo tempo carni e verdure per conservarle più a lungo o per renderle più tenere: s. i piselli prima di surgelarli; s. i cardi, i broccoli, prima di friggerli. Nappare v. tr. [dal fr. napper, der. di nappe «nappa»]. – Versare su una pietanza un fondo di cottura, un sugo, una salsa semiliquida o un condimento, in modo che la pietanza stessa rimanga totalmente o parzialmente ricoperta come di un velo, allo scopo di arricchirne il sapore o di costituirne un ornamento: n. uno sformato di spinaci con salsa di pomodoro al basilico; n. di crema una torta.

PER QUALSIASI DOMANDA O DUBBIO SCRIVETECI! E SE VOLETE PROVARE I NOSTRI PIATTI PRENOTATE UN PRANZO O UNA CENA NEL NOSTRO RISTORANTE!

Leggi Tutto...

Novelle ripiene alla Norcina con Noci e Tartufo

Ingredienti:
  • 500 gr di patate piccole
  • 3 salsicce
  • 2 fettine di speck
  • 100 gr di parmigiano
  • 1 uovo intero
  • Sale e pepe q.b.
  • ½ lt di crema di formaggi
  • 50 gr di Noci macinate
  • 1 tartufo fresco
Procedimento Sbucciare le patate e dividerle a metà per la lunghezza. Svuotarle come per formare una barchetta. Lessare da parte il residuo di patate svuotate facendo attenzione che non cuociano troppo altrimenti rischieremo che si rompano. Preparare poi il ripieno con le patate, la salsiccia sbriciolata, lo speck tagliato a pezzettini, l’uovo intero, il parmigiano, sale e pepe. Con il ripieno ottenuto riempire le patate e ripassarle al forno con la crema di formaggi e il parmigiano. Gratinare per 15-20 minuti. Servire calde con una manciata di noci macinate ed una grattata di tartufo fresco. Leggi Tutto...

Faraona ripiena con pistacchi e tartufo

Ingredienti:
  • 1 faraona
  • 1 rametto di rosmarino
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva
  • 20 gr di pistacchi interi
  • 1 tartufo
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di salsa di tartufo
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 3 filetti di alici
  • Olive verdi snocciolate
  • 1 bicchiere di vino bianco
Procedimento Disossare la faraona, salare e pepare. Aggiungere il rosmarino tritato, i pistacchi, il tartufo tagliato a pezzettini. Poi fare una frittatina con le uova, la salsa di tartufo, sale e pepe e metterla all’interno della farona. Arrotolare e legare con uno spago da cucina. Far soffriggere la faraona con l’olio, rosolare bene, poi unire i capperi, le alici e le olive e sfumare con vino bianco. Continuare la cottura aggiungendo, se necessario, qualche mestolo d’acqua. A cottura ultimata servire la faraona con il fondo di cottura passato al passaverdure. Leggi Tutto...

Taglierelli alle erbe agresti con rigatina di cinta e ricotta salata

Ingredienti: per la pasta
  • 500 gr di farina
  • 5 uova intere
  • Un pizzico di sale
  • 30 gr di timo e rosmarino tritati finemente
per la salsa
  • Una cipolla
  • Un pizzico di sale
  • Olio extravergine d’oliva
  • 2 foglie di basilico
  • 200 gr di guanciale
  • Sale e pepe q.b.
  • 600 gr di pomodorini pachini
  • 100 gr di ricotta stagionata
Procedimento Formare una fontana con la farina mettendo al centro le uova ed il trito di erbe; impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Far riposare circa 30 minuti. Stendere la pasta ben sottile, far asciugare, poi arrotolarla e tagliarla al coltello come un classico tagliolino. Preparare la salsa facendo soffriggere la cipolla, con poco olio e peperoncino, poi unire il guanciale precedentemente tagliato in julienne e far dorare; unire i pomodorini tagliati a pezzetti e cuocere per 15 minuti. Cuocere i tagliolini in abbondante acqua salata per pochi minuti, scolare. Saltare con salsa e servire con una generosa manciata di ricotta salata in scaglie. Leggi Tutto...

Zuppa di Fave con Cicorietta di Campo

Ingredienti:
  • 500 gr di fave secche sgusciate
  • Uno spicchio d’aglio
  • Una cipolla
  • Una costa di sedano
  • Una carota
  • Olio extravergine d’oliva
  • Una fetta di lardo di prosciutto
  • Sale e pepe
  • Un chilogrammo di cicoria campagnola
  • 400 gr di patate a pezzettini
  • Un pizzico di peperoncino
Procedimento Mettere in ammollo le fave per almeno 12 ore, scolare e sciacquare sotto l’acqua corrente per togliere le impurità. Preparare un soffritto con la cipolla finemente tritata, il sedano e la carota interi; aggiungere poi la fetta di lardo, far stufare per qualche minuto e versare le patate a pezzettini e le fave; coprire con acqua fredda e far bollire a fuoco lento per circa un’ora finché le fave e le patate non siano completamente sfatte. Lessare la verdura ben lavata in acqua bollente salata. A cottura ultimata raffreddarla sotto l’acqua corrente, strizzarla bene e soffriggerla in una padella con uno spicchio d’aglio ed un pizzico di peperoncino; aggiustare di sale. Servire la zuppa ben calda con un pizzico di cicorietta saltata al centro ed un filo di olio a crudo. Leggi Tutto...